Dietologia clinica, nutrizione e disordini metabolici

Dr Filippo Fortuna

Dr Filippo Fortuna

Conoscere e controllare la nostra alimentazione è molto importante per il mantenimento di uno stato di salute ottimale, lo è ancora di più se svolgiamo un’attività sportiva. In molti casi l’aiuto e i consigli di un Medico e Dietista possono essere preziosi per il miglioramento del nostro stato psico-fisico.
ll Dr. Filippo Fortuna, Medico-Chirurgo e Dietista, iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Savona (Albo Medici Chirurghi n. 3233), è il referente per la Nutrizione Clinica e l’Alimentazione e Supplementazione Sportiva del Centro Medico Sportivo ‘Rudy Barillà’. Dopo aver svolto la sua professione negli Ospedali della provincia di Savona e di Imperia ( dove si è occupato di problematiche nutrizionali legate al diabete, all’osteoporosi, all’artrite reumatoide, a patologie vascolari ed alla malnutrizione nell’AIDS ), decide di intraprendere  l’attività libero-professionale studiando a 360° la Scienza dell’Alimentazione.

Si è infatti anche occupato della stesura dei menù dei bambini e ragazzi nelle scuole materne e dell’obbligo e delle norme HCCP che regolamentano la conservazione e la preparazione degli alimenti nella ristorazione collettiva. Ha poi approfondito soprattutto l’aspetto della nutrizione e supplementazione dello sport, anche collaborando con riviste specializzate nel settore a tiratura nazionale attraverso i suoi articoli. Proprio in virtu’ della sua piena conoscenza della materia è inoltre spesso chiamato a tenere lezioni e conferenze su questo argomento per importanti Federazioni Sportive Nazionali.

dr_fortunaNell’ambito sportivo ha acquisito vari titoli di Istruttore e Personal Trainer per l’attività fisica in palestra (P.T. CSAIN-CONI) ed ha praticato in prima persona la Cultura Fisica Naturale a livello agonistico.

Tutt’ora continua a frequentare  le sale fitness per coltivare sempre la forma fisica e stare a stretto contatto con la realtà degli atleti e degli sportivi praticanti che costituiscono l’interesse principale della sua attività professionale, che pur negli anni si è ampliata anche con l’iscrizione alla Società Italiana di Mesoterapia.

E’ dunque possibile richiedere, durante le sue consulenze,  anche la stesura di programmi di allenamento in palestra personalizzati per ogni attività sportiva, a livello, semplicemente amatoriale o agonistico.

NUTRIZIONE

CLINICA

Un idoneo programma alimentare e’ di indispensabile supporto nelle principali disfunzioni del metabolismo e dell’apparato digerente: nel soprappeso o nell’eccessiva magrezza, nell’ipercolesterolemia, 
ipertrigliceridemia e iperuricemia, nell’ipertensione, nel diabete e nell’osteoporosi.
Il medico, dopo un’accurata anamnesi clinica ed alimentare, tenendo conto delle abitudini di vita studia il programma nutrizionale più idoneo per raggiungere gli obbiettivi prefissati. Periodici controlli programmati e ritocchi stagionali della dieta consentiranno il mantenimento del risultato raggiunto

ALIMENTAZIONE

SUPPLEMENTAZIONE

Attraverso una consulenza dietologica sportiva e’ possibile: l’elaborazione personalizzata di diete per atleti in attività di tutte le discipline sportive (corsa, ciclismo, sport da combattimento, sport di potenza, ecc.), lo studio della strategia alimentare ed integrativa in gara e pre-gara per singoli e squadre; lo studio della razione alimentare post-gara nelle attivita’ di endurance per il recupero energetico ed elettrolitico, conoscere quali sono gli integratori davvero utili e non nocivi.  Concordare con il proprio medico e dietista strategia ed alimentazione e’ un modo rapido e sicuro  per trarre il meglio da se stessi in gara e nella vita di tutti i giorni

AREA STUDI

DISIPLIDEMIE

Il colesterolo e’ un fattore di rischio cardiovascolare che spesso passa inosservato: se presente in quantita’ eccessiva nel sangue tende a depositarsi sulle pareti delle arterie fino a provocarne il restringimento o l’occlusione completa. Cio’ causa patologie quali arteriosclerosi, angina pectoris e infarto miocardico, ictus cerebrale e claudicatio intermittens. Il controllo regolare della colesterolemia, trigliceridemia, glicemia, uricemia e funzionalita’ renale, insieme ad adeguate indicazioni terapeutiche, permette un abbattimento significativo del rischio di infarto e ictus.
Area Studi Dislipidemie

A supporto della consulenza dietistica e medica il Dr. Fortuna può scegliere se avvalersi delle metodiche di seguito riportate. Proprio perchè responsiva alla volontà ed alla reale necessità del paziente ogni consulenza è personalizzata:

Plicometria computerizzata

plicometro

E’ una metodica non invasiva che permette di valutare la composizione corporea (tessuto adiposo, massa magra, struttura scheletrica) attraverso la misurazione di circonferenze e pliche rilevate in punti precisi corporei.

Mesoterapia

mesoterapia_aghi

La mesoterapia è una tecnica medica che prevede la somministrazione, attraverso micro-iniezioni che raggiungono il derma, di farmaci della farmacopea ufficiale in un’area topografica ben definita con importanti risultati terapeutici e con riduzione dei rischi iatrogeni. La mesoterapia è utilizzata ad esempio, nella terapia del dolore, soprattutto dell’apparato muscolo-scheletrico, nell’insufficienza venosa e in medicina estetica. La Società Italiana di Mesoterapia propone protocolli di applicazione di questa tecnica e linee comportamentali basati su severi criteri scientifici per la tutela dei pazienti. Il Dr. Filippo Fortuna attua la mesoterapia applicando questi criteri.

Test del pH tissutale

Il controllo del pH tissutale permette all’organismo di mantenere costanti le differenze tra i pH (grado di acidità o di alcalinità) di ogni singolo sistema, apparato o tessuto. Infatti ognuno di essi funziona in modo ottimale ad uno specifico valore di pH.

Ad esempio, il pH dei succhi gastrici è molto diverso da quello della saliva, della pelle, del sangue.

Esistono alcune situazioni in cui il pH Tissutale si altera a causa dell’accumulo di scorie acide (scorie metaboliche) che i nostri sistemi drenanti non riescono ad eliminare. Alcune di queste situazioni sono:

  • un’alimentazione squilibrata con eccessivo consumo di cibi acidi, alcool, caffè e povera di verdura, frutta e acqua;
  • una vita sedentaria, fumo di sigaretta;
  • un’attività sportiva intensa con produzione eccessiva di acido lattico, che l’organismo non riesce a neutralizzare adeguatamente;
  • artriti e reumatismi;
  • climaterio.

Il risultato a cui il ripetersi di questi eventi puo’ portare è il manifestarsi di alcune (o di tutte) le sintomatologie elencate di seguito:

  • risveglio con sensazione di stanchezza e affaticamento con “testa pesante” (i sistemi drenanti non riescono ad eliminare efficacemente, nella fase di riposo notturno, le scorie acide prodotte nella giornata);
  • crampi o rigidità muscolare (l’eccesso di scorie acide si deposita nelle articolazioni);
  • osteoporosi (i sistemi di regolazione corporea possono prelevare i minerali necessari allo svolgimento delle reazioni metaboliche – in particolare il calcio) dalle ossa, impoverendole.

In tutte queste situazioni è importante controllare il pH tissutale con un semplice test sulle urine e, se necessario, correggerlo con un’alimentazione adeguata ed eventualmente, una giusta integrazione che aiuti ad eliminare l’eccesso di scorie acide.

Holter Metabolico

armbandE’ disponibile anche un test innovativo per sportivi e non, per valutare il dettaglio del consumo calorico, denominato ARM BAND.

Si tratta di fascia metabolica, che va indossata sul tricipite del braccio destro, dotata di un  multi-sensore che calcola continuativamente il dispendio energetico del soggetto,  quantificandolo insieme all’attivita’ fisica. Questo è possible perchè l’arm band è in grado di captare i segnali fisiologici dal corpo (temperatura cutanea, temperatura prossimale al corpo, resistenza galvanica della pelle, movimento grazie ai due accelerometri integrati) e calcolare il consumo energetico sulla base di algoritmi predeterminati.